I benefici del cocomero

Il cocomero è sinonimo di estate. Cosa c’è di meglio di una bella fetta di anguria per combattere il caldo? Si è portati a pensare, erroneamente, che il cocomero sia costituito solo da acqua e zucchero, in realtà l’anguria è un alimento pieno di nutrienti, una straordinaria fonte di vitamine, minerali e antiossidanti a fronte di un basso apporto calorico.

Certamente, dato che è composto per il 92% da acqua, l’anguria è un ottimo rimedio contro la disidratazione che si può verificare durante i caldi mesi estivi. Ma il cocomero contiene anche tiamina, riboflavina, niacina, vitamina B6, acido pantotenico, magnesio, fosforo, potassio, zinco, rame, manganese, selenio, colina, licopene e betaina.

Benefici del cocomero per la nostra salute

In generale, la frutta e verdura di ogni genere che consumiamo abitualmente, da molto tempo è associata ad un rischio ridotto di patologie comuni per la nostra salute. Molti studi hanno suggerito che l’aumento del consumo di alimenti vegetali, come l’anguria riduce il rischio di obesità e di mortalità in generale. Il rischio di contrarre malattie cardiache diminuisce sensibilmente e inoltre si assume un colorito più sano, ci sentiamo pieni di energia e ne beneficiano anche unghie e capelli.

L’anguria contiene dosi notevoli di L-citrullina, un aminoacido che favorisce il rilassamento dei vasi sanguigni. Nel nostro organismo la citrullina viene metabolizzata in un altro aminoacido, chiamato arginina, il quale concorre alla produzione di ossido nitrico, un gas che ha effetti benefici sul cuore, sistema circolatorio, ipertensione e sistema immunitario.

Gli effetti della L-citrullina sulla vasodilatazione, trovano un riscontro anche nella cura della disfunzione erettile. Il cocomero può aiutare l’uomo in una migliore attività sessuale, poiché la citrullina promuove il rilassamento dei vasi sanguigni, con un miglioramento del flusso di sangue a tutte le parti del corpo.

La citrullina aiuta facilita anche l’eliminazione dell’ammoniaca dal fegato ed è importante nel ciclo dell’urea, che si verifica in questo organo con la combinazione di ammoniaca, anidride carbonica ed ornitina.

Inoltre, la citrullina ha un ruolo importante nella fatica muscolare. Quando si pratica sport, nei muscoli aumentano i livelli di acido lattico e ammoniaca. La citrullina elimina i fattori che causano l’affaticamento muscolare e prepara nuovamente il muscolo per la produzione di energia.

Il cocomero è un ottimo alleato per la nostra pelle, grazie al suo alto contenuto di vitamina A, un nutriente indispensabile per l’epidermide e la produzione di sebo che mantiene i capelli idratati. Inoltre è uno straordinaria fonte di vitamina C, si pensi che una piccola fetta fornisce circa il 21% del nostro fabbisogno giornaliero. L’acido ascorbico è necessario per la costruzione e manutenzione del collagene, che fornisce la struttura di pelle e capelli.

Un altro elemento molto importante presente in questo frutto è il licopene, un composto bioattivo avere effetti protettivi contro alcuni tipi di cancro e malattie cardiovascolari. Diversi studi sono stati condotti sul licopene e si è arrivati alla conclusione che integrandolo nella dieta, si può limitare il rischio di cancro alla prostata. Inoltre, insieme alla naturale azione antiossidante della vitamina C, il licopene è un ottimo alleato nella lotta ai radicali liberi.

L’ultimo beneficio per la nostra salute ce lo regala la colina, un nutriente molto importante e versatile che ha risvolti positivi nella qualità del sonno, movimento muscolare, apprendimento e memoria. La colina aiuta anche a mantenere la struttura delle membrane cellulari, favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi, stimola l’assorbimento dei grassi e riduce le infiammazioni.

Conclusioni

Una fetta di cocomero da 150 grammi, contiene 43 calori, 0 grammi di grasso, 2 milligrammi di sodio, 11 grammi di carboidrati (tra cui 9 grammi di zucchero) e 1 grammo di fibre. Ci fornirà il 17% del fabbisogno giornaliero di vitamina A, 21% di vitamina C, 2% di ferro e l’1% di calcio.

Idrata, protegge e ripara. Un alleato prezioso per proteggere la pelle dai raggi solari nei mesi estivi, grazie alla grande quantità di vitamina A. Il cocomero ha effetti positivi per alleviare la fatica e la stanchezza causata da periodi di grande sforzo fisico e lo stress. Un centrifugato di anguria, dopo un’intensa attività fisica, è un modo rapido e naturale per combattere l’affaticamento muscolare.

Per quanto gli effetti collaterali, direi che non ce sono, l’unico fastidio può riguardare la digestione, in quanto l’alta concentrazione di acqua può diluire l’azione corrosiva dei succhi gastrici. Ecco capita di sentirsi gonfi dopo una scorpacciata di cocomero e se consumato la sera dopo cena, può favorire l’insorgere dell’insonnia.

About The Author

Articoli correlati

Sport ed Alimentazione: Il Binomio Perfetto per una Vita Sana e in Forma

Vivere una vita sana, di qualità e mantenere un corpo in salute sono obiettivi che tutti dovremmo perseguire. Due elementi fondamentali per raggiungere questi traguardi sono lo…

Cellulite: Impariamo a conoscerla e contrastarla

La cellulite, chiamata in termini medici pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica (PEFS), indica un’alterazione del tessuto sottocutaneo. Il derma e l’ipoderma sono caratterizzati dalla presenza di adipociti che costituiscono una…

Solarium: Abbronzarsi senza rischi

In molti non intendono rinunciare all’abbronzatura neanche durante i gelidi mesi invernali e, se la possibilità di un viaggio ai tropici è solamente un sogno irrealizzabile, possiamo…

Come fare una visita specialistica gratuita

Dentista, oculista, ginecologo. Sono molte le visite specialistiche di cui tutti periodicamente hanno bisogno, non solo per problemi di salute già conosciuti in precedenza, ma anche e…

Cura dei capelli a tutte le età

I capelli chiedono diversi tipi di attenzione a seconda delle fasi della vita. Il loro invecchiamento non dipende solo dai geni, ma anche dall’ambiente esterno e da…

Quando assumere gli amminoacidi ramificati?

Gli integratori di amminoacidi ramificati sono largamente utilizzati nelle palestre, soprattutto come pre-workout, ma perché si utilizzano e soprattutto la loro integrazione è realmente utile? In questo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *